Halyciae

Catarratto-Malvasia

Il Vigneto

Classificazione: IGT Terre Siciliane

Uva: Catarratto – Malvasia

Altitudine dei vigneti: 250 metri s.l.m.: Catarratto; 450 metri s.l.m.: Malvasia

Anno di impianto: 1977 – 1990

Terreno: Argilloso con presenza di ciottoli

Esposizione: Sud: Catarratto; Sud – Ovest: Malvasia

Vinificazione

Le uve vengono raccolte in cassetta nella seconda metà di settembre. La diraspapigiatura è seguita dalla pressatura soffice e dalla decantazione statica a freddo. Fermentazione con lieviti indigeni in vasche di acciaio a circa 18 °C.

Maturazione: 3 mesi in acciaio

Affinamento: Circa 3 mesi in bottiglia

Grado alcolico: 13,00 %

Vol. Ph: 3,10 (val. medio)

Acidità totale: 6,13 g/l (val. medio)

Confezione: Bottiglia bordolese da 0,75 lt. in scatola da 6 bottiglie

Il Vino

Eccellente l’accostamento ai primi piatti a base di pesce come spaghetti alle cozze o al nero di seppia e alla tipica pietanza siciliana “a pasta chi sardi”. Si consiglia di assaporarlo insieme a crostacei crudi e al pesce fritto. Note di degustazione: Vino dal colore giallo e dai riflessi verdognoli, richiama un vago sentore agre e di pesca bianca. Amabile, fresco e sapido, racchiude tutte le caratteristiche sensoriali fruttate e floreali di un vino completo e dal gusto persistente.

Abbinamenti

Salumi
Formaggi
Carni Rosse
Carni Bianche
Pesce e Crostacei
Frutti di Mare

Premi e Riconoscimenti

2014, Annuario dei Migliori Vini Italiani 2016 di Luca Maroni, pt. 88

Piatto consigliato

A Pasta chi Sardi

Scarica la Scheda Completa